Vino Anima Mundi
“Il vino è la poesia della Terra”
(Mario Soldati 1906-1999)

Si narra che antichi viaggiatori cosmici approdarono sul pianeta Terra e delimitarono un giardino ove posero piante commestibili di specie diverse. Indi ne insegnarono all’uomo la coltivazione. Grande importanza ebbe la vite per la bontà del vino prodotto e per l’effetto terapeutico del resveratrolo. Quest’ultima riparava i danni che tali visitatori subivano durante le traversate siderali.

Da quel giardino la vite arrivò sino ai Greci per chiamarsi “Ellenico” e da essi a noi come “Aglianico”.
Anima Mundi nasce nel cuore della Basilicata sulle pendici laviche dell’antico vulcano Vulture, in un territorio incontaminato e costellato di vigneti ed uliveti storici di rara bellezza. Vino potente ed elegante, evoca il temperamento tipico dei luoghi d’origine e rende omaggio alla natura, principio unificante ed equilibrio da cui prendono vita e dipendono tutte le cose.
DENOMINAZIONE: Aglianico del Vulture D.O.C VITIGNO: Aglianico 100%
UBICAZIONE DEI VIGNETI: Barile SUPERFICIE e DENSITA’: 5 HA, 4500 ceppi/HA
ALTIMETRIA: 400-550 metri slm TIPO DI TERRENO: Vulcanico, tufaceo
SISTEMA DI ALLEVAMENTO: Guyot EPOCA VENDEMMIA: Fine Ottobre
VINIFICAZIONE: Classica in rosso di uve diraspate. Macerazione in acciaio sulle bucce per circa 15 giorni con periodici rimontaggi e follature. MATURAZIONE: circa un anno in serbatoi di acciaio dove avviene anche la fermentazione malolattica
AFFINAMENTO IN BOTTIGLIA: Minimo 6 mesi Gradazione alcolica: 14 %
CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE: Vino dal colore rosso rubino con tendenza al violetto. Profumi di frutti di bosco, prugna e visciola. Ben strutturato e corposo, al palato è asciutto, caldo e persistente. L’equilibrata tannicità contribuisce a conferire armonia ed eleganza.
ABBINAMENTI E TEMP. SERVIZIO: Da servire a 18-20° C. Accompagna primi piatti di carattere, carne rossa, cacciagione e formaggi stagionati.
Andrea Carnevale

+393472951853

andreacarnevale1@hotmail.it


Un ringraziamento particolare a Fabio Cocchia ed al suo progetto “Fotografando la Basilicata” per la concessione delle foto utilizzate per questo sito.
https://www.facebook.com/fotografandobasilicata/